CUCINA T.V. Pocenia (UD)

Il progetto della CUCINA TV prevedeva la sostituzione di una vecchia cucina classica con una moderna in essenza chiara.

La direttiva era chiara: riprendere la stessa composizione modificando un paio di elementi:

  • Aggiungere la lavastoviglie da 45 cm
  • Aumento dello spazio utilizzabile
  • Frigo libera installazione
  • Nascondere la caldaia
  • Lavello 1 vascone in resina
  • Aggiungere valore alla stanza
  • Accostamenti cromatici Pavimento/infissi/mobilio

Seguendo le disposizioni, in collaborazione con gli stessi clienti, abbiamo deciso di utilizzare un’essenza chiara in modo da dare la percezione di ampiezza della stanza e un top in quarzite scura che vada in contrasto con quest’ultima.

Per alleggerire ulteriormente la zona colonne, in prossimità del pensile copri caldaia, è stato ricavato uno spazio adibito a svuota tasche.

CUCINA T.P. Varmo (UD)

Per la progettazione della CUCINA TP il cliente ci ha fornito il disegno tecnico dell’abitazione di nuova costruzione, indicandoci la sua idea di disposizione degli arredi.

Pianta fornita dal Cliente

Le misure sono state controllate e integrate, come da prassi, dopo il sopralluogo in cantiere. (La nostra regola prevede SEMPRE il sopralluogo in cantiere)

Durante il primo colloquio è emerso che lo stile doveva essere moderno, con una cucina facile da pulire, solida e capiente. Tra i vincoli imprescindibili quali cappa ad isola, lavello sotto la finestra e recupero della lavastoviglie si manifestavano, grazie al nostro sistema D.A.R.P.A. , varie altre richieste:

  • Zoccolo h 18 cm
  • Penisola con piano snack
  • Vano forno a microonde chiuso da anta basculante
  • Piano cottura misto gas/induzione
  • Lavello 2 vasche inox
  • Grande quantità di cesti
  • Eliminare la base ad angolo sx a favore di una base con apertura zona pranzo
  • Top in quarzite
  • Led sottopensile
  • Tavolo allungabile
  • Accostamenti cromatici Pavimento/infissi/mobilio

Partendo da questa scaletta abbiamo progettato una cucina che potesse tener conto di tutte le richieste arrivando a presentare agli acquirenti un primo progetto che rispecchiava già al 95% i loro gusti e volontà.

Una volta modificato il progetto con gli ultimi dettagli siamo passati in cantiere a predisporre gli impianti elettrici e idraulici.

Il risultato finale rispecchia nella totalità i desideri dei clienti.

CUCINA M.B. Castions di Strada (UD)

La cucina M.B. si avvicina allo stile industriale. I componenti bianchi con sistema di apertura a gola brunita contrastano in maniera armoniosa con il legno grezzo di recupero da tavole da ponteggio e gli elementi in ferro con saldature a vista. Il top e l’alzata in quarzite donano prestigio ad una cucina semplice ma sempre elegante.

CUCINA G.G. Mortegliano (UD)

La cucina G.G. si distingue per le linee pulite ed eleganti. Il bianco degli elementi della cucina viene “tagliato” dalle gole brunite e dal top in nero assoluto. I due colori neutri vengono equilibrati dall’essenza “Rovere nodino” che dona calore a tutta la composizione.

La penisola, che ospita il piano cottura ad induzione, divide gli spazi delineando la zona pranzo dalla zona cottura.

Cucina C.C. Nespoledo, Lestizza (UD)

La cucina C.C. si distingue per l’equilibrio dei due colori utilizzati: bianco e rovere nodino. La composizione richiama, per elementi,  la cucina che siamo andati a sostituire donandole, grazie alla gola, un tocco di  contemporaneità. I componenti sottofinestra sono stati studiati in modo da utilizzare tutto lo spazio a disposizione in altezza. Gli elementi a giorno, fatti su misura, creano un gioco pieno/vuoto che alleggerisce la zona pensili maxi . A completare l’arredo trova spazio un tavolo quadrato allungabile in caso di necessità.

Cucina M. Rivignano Teor (UD)

La cucina M. si colloca in un recupero edilizio rurale di un vecchio casolare colonico. La zona giorno è costituita da un’unica stanza rettangolare che da sul giardino. Da qui l’idea di mantenere una composizione che desse la possibilità, a chi utilizza la cucina, di conversare con i presenti. Ne deriva una cucina a ferro di cavallo che parte dalla zona frigo (con bottigliera su misura a sfruttare lo spazio), zona cottura, zona lavello, penisola a cui è appoggiato un tavolo in massello scortecciato  e termina con il piccolo piano snack fornito di due sgabelli. La quarzite bianca di cui è composto il top e l’alzata para-schizzi regala eleganza a tutta la composizione.

Cucina F. Latisana (UD)

Collocata in pieno centro a Latisana, la cucina F. richiama senz’altro lo stile industriale per quanto riguarda il contesto: pavimento in tavole d’abete sbiancato, lampade vintage, impianto elettrico a vista, recupero di mobili antichi come il basamento del tavolo accostato all’isola e la madia anni 50 ma si slancia in uno stile moderno grazie alla pittura muraria  geometrica e dai forti contrasti. Con un ambiente così eterogeneo trova spazio una cucina dai toni caldi e dalla disposizione funzionale e minimale. L’isola centrale contiene lavello, lavastoviglie e piano cottura e si prolunga nella zona pranzo grazie al tavolo addossato. Alla destra del fruitore il frigo e il forno a mezza-colonna vanno a completare una cucina semplice ma di grande impatto.